Assemblea pastorale Diocesana – 6 giugno 2004 – Parrocchia, comunità eucaristica

Il titolo di questa mia relazione è un titolo complesso, che merita subito delle precisazioni. Per certi versi potrebbe apparire ovvio: tutti sappiamo cosa è la parrocchia, tutti sappiamo cosa sia l’Eucaristia e, almeno noi che siamo riuniti qui oggi, tutti sappiamo quale sia il rapporto che interagisce tra queste due realtà (senza dover arrivare a scomodare la LG). Niente di nuovo sotto il sole, ci verrebbe da dire. E tuttavia una simile ovvietà, una simile e apparente familiarità con il tema in questione viene subito interrogata e messa in discussione, quando scopriamo che il titolo di questa mia relazione riprende un testo in cui vi riconoscete come Chiesa locale, e che vi siete dati come obiettivo:
‘L’obiettivo ultimo che il progetto si propone è, secondo quanto indicato dal Sinodo, l’edificazione della comunità eucaristica in cui tutti i battezzati sono soggetti consapevoli e attivi. Questa è la realtà verso la quale ogni azione pastorale delle nostre comunità deve tendere. La comunità eucaristica è perciò la pienezza della nostra identità di chiesa locale, punto ultimo mai completamente raggiunto di un cammino che, sotto l’azione dello Spirito, conduce la chiesa alla pienezza del Regno’.
(Documento Finale del Sinodo, 119)

Il documento viene messo a disposizione anche in fomato PDF ed impaginato per poter essere facilmente riprodotto in forma di libretto.