DANTE 750 – legato con amore in un volume, ciò che per l’universo si squaderna

Dante | 750 legato con amore in un volume / ciò che per l’universo si squaderna è la messa in scena dei paesaggi descritti da Dante nella Divina Commedia: uno spettacolo itinerante all’interno del Complesso di Santa Croce, che vede come protagonisti più di 500 persone.

Il pubblico in piccoli gruppi verrà accompagnato lungo tre diversi ambienti a cui corrisponderanno tre differenti esperienze sensoriali: il Famedio, la Sacrestia (che ospita il Crocifisso di Cimabue) e la Cappella dei Pazzi, ognuno dedicato a  una Cantica della Divina Commedia e caratterizzato da una specifica timbrica acustica e olfattiva. Dalla lugubre e opprimente tensione dell’Inferno in cui i dannati vivono senza sperare e senza poter raccontare la propria storia, se non a Dante e per una sola volta nell’eternità, si passa nel Purgatorio alla gloria della Natura, riflesso terrestre e materiale dell’armonia divina per poi arrivare a contemplare attraverso il riflesso la luce di Dio e infine, nell’abbaglio, venir meno. Gruppi di persone fra cui personalità della vita pubblica e dello spettacolo, detenuti, persone comuni, ragazzi, bambini, stranieri popoleranno le tre cantiche recitando per il passante / spettatore alcune terzina della Divina Commedia.

Un grande progetto a cui le persone partecipano, dando vita a un affresco corale e popolare che reinterpreta i paesaggi sonori e sensoriali della Divina Commedia, rendendo percepibili allo spettatore i suoni, i rumori e gli odori descritti da Dante.

Il progetto realizzato grazie all’Arcidiocesi di Firenze e in collaborazione con Opera di Santa Croce, sarà presentato in occasione del Convegno Ecclesiale Nazionale dal titolo “In Gesù Cristo il nuovo Umanesimo”. In quest’occasione si è voluto rendere omaggio al ‘signore dell’altissimo canto’ – come Dante felicemente fu definito da papa Paolo VI nella Lettera Apostolica del 1965 – al poeta che più di ogni altro ha saputo raccontare il viaggio, alla ricerca della verità e della fede, dell’uomo la cui intrinseca natura è fatta come dice egli stesso per “trasumanar”.

Il progetto si avvale della collaborazione con realtà artistiche e di artigianato d’eccellenza del nostro territorio: a Tempo Reale, il centro di ricerca, produzione e didattica musicale, fondato da Luciano Berio, è affidato il progetto sonoro ed elettroacustico, mentre Sileno Cheloni “naso” di AquaFlor Firenze la bottega del profumo dedicata alla manifattura artigianale di essenze, curerà il percorso olfattivo lungo le tre cantiche. Livia & Ruth proporanno un allestimento floreale utilizzando elementi naturali e spontanei.

Si ringrazia la Comunità Francescana di Santa Croce

CHI SIAMO

·  CULTER si occupa di ideazione e sviluppo di progetti educativi e culturali, intrecciando tradizione e innovazione, identità e patrimonio artistico, partecipazione popolare e creatività diffusa. Negli anni ha sviluppato un’originale metodologia di lavoro basata su vocazione alla didattica e impegno nella diffusione della cultura e del patrimonio artistico, fra le principali esperienze: All’improvviso Dante – 100 Canti per Firenze e David. La Forza della Bellezza. Da marzo 2015 si occupa della didattica del nuovo Museo dell’Opera del Duomo di Firenze.

·  TEMPO REALE – Fondato da Luciano Berio a Firenze nel 1987 è oggi ente di rilevanza per lo spettacolo dal vivo della Regione Toscana e punto di riferimento a livello nazionale per la ricerca, la produzione e la formazione nel campo delle nuove tecnologie musicali e della musica elettronica. I temi principali della ricerca riflettono un’idea di poliedricità che da sempre caratterizza le scelte e le iniziative di Tempo Reale: l’ideazione di eventi musicali di grande spessore, lo studio sull’elaborazione del suono dal vivo, le esperienze di interazione tra suono e spazio, la sinergia tra creatività, competenza scientifica, rigore esecutivo e didattico.

·AQUAFLOR FIRENZE è una bottega del profumo dal fascino d’altri tempi dedita alla manifattura artigianale dei profumi, sapientemente confezionati con l’impiego di materie prime naturali e rare, personalizzabili attraverso la scelta della fragranza e dell’ “odore” a cui ciascuno di noi è intimamente legato.  Nel cuore della maison trova spazio il Salotto delle Essenze, un ambiente unico al mondo dove il laboratorio del profumiere con il suo “organo” si sposa all’ olfattoteca, una sorta di prezioso scrigno, in cui eleganti scaffali di legno conservano più di 1500 materie prime odorose.

CREDITS

 

DIREZIONE GENERALE

Enrica Maria Paoletti,

Chiara Damiani

DIREZIONE ARTISTICA

Franco Palmieri

PROGETTO SONORO ED ELETTROACUSTICO

Tempo Reale

PERCORSO OLFATTIVO

Sileno Cheloni,  AquaFlor Firenze

ALLESTIMENTO  FLOREALE 

Livia e Ruth 

 

INFO SU

www.culter.it

info@culter.it

328 7084059