Diocesi Firenze » In evidenza » 2018 » Novembre » Avvento di Fraternità 2018: SOSTEGNO ALLA DIOCESI DI BAMENDA (CAMERUN) 
Avvento di Fraternità 2018: SOSTEGNO ALLA DIOCESI DI BAMENDA (CAMERUN)   versione testuale
Promotori e Responsabili del progetto: Centro Missionario Diocesano di Firenze, Mons. Cornelius Fontem Esua Arcivescovo di Bamenda

Situazione attuale: La crisi attuale nella zona anglofona del Camerun, nella quale è situata la diocesi di Bamenda, ha avuto origine nel novembre 2016 con uno sciopero degli avvocati, maestri e professori che esigevano dal governo centrale di poter usare la lingua inglese negli atti ufficiali dei tribunali e negli esami finali di tutte le scuole pubbliche e private. Invece di un dialogo aperto con le parti interessate, il governo ha deciso di usare la forza ed intimidire la gente. Un gran numero di persone sono state arrestate, torturate ed imprigionate. Questo ha scatenato una reazione attraverso gruppi armati di resistenza che si definiscono «Ambazonians» e che adesso lottano per la separazione.  A causa di questo confronto tra forze governative e ribelli, la situazione al momento è drammatica: villaggi e case distrutte, molte scuole chiuse, fuga dai villaggi verso le nazioni vicine o verso la città di Bamenda, campagne abbandonate e quindi mancanza di cibo, medicinali ed indumenti.
L’arcidiocesi di Bamenda, nella regione nord-ovest di lingua inglese, è sede metropolitana della Chiesa cattolica in Camerun eretta il 13 agosto 1970. Ha una superficie di oltre 10mila km2 (pari quasi a metà della Toscana), una popolazione di 1.451.000 persone (609.798 battezzati,  42,0% del totale). È divisa in 46 parrocchie e 400 stazioni di missione, conta 171 sacerdoti, 30 religiosi, 238 religiose, circa 400 catechisti, 129 seminaristi. Ci sono 150 scuole elementari cattoliche, 15 scuole superiori, una università cattolica, 24 centri sanitari, un orfanotrofio, 3 centri per disabili.

Destinazione dei fondi
  • Sostegno alle scuole parrocchiali, chiuse da un anno e mezzo, per pagare gli stipendi ai docenti (arretrati da gennaio 2017), non più coperti dalle tasse scolastiche dei bambini
  • l Sostegno per le famiglie indigenti. 
  •  Aiuto per i rifugiati giunti a Bamenda per alimenti, cure mediche, medicine, indumenti.
Che fare
Parrocchie, gruppi, associazioni, singole persone possono sostenere questo progetto attraverso:
raccolta fondi durante le Celebrazioni di una domenica d’Avvento
mercatini di commercio equo e solidale o altri prodotti artigianali per raccogliere fondi
cene ed incontri per diffondere informazioni sulla drammatica situazione  nell’area anglofona del Camerun

Info
Centro Missionario Diocesano, tel. 055/2763730  missioni@diocesifirenze.it - www.missiotoscana.it/firenze
ccp 16321507 intestato a Arcidiocesi di Firenze
con la causale «Avvento di fraternità»
Iban IT 48 O 01030 02829 000000456010
con la causale «Avvento di fraternità»